Le eccellenze culinarie Pugliesi (capitolo 4)

Quando si parla di cibo in Puglia non si può non parlare del panzerotto.

Prodotto tipico pugliese ricavato dalla stessa pasta della pizza condito,nella versione più classica, con mozzarella e pomodoro.

La tradizione vuole che il panzerotto sia fritto nell’olio extra vergine di oliva ma viene cotto anche al forno.

Come è composto ?
Può essere considerato tanto un esempio di classica rosticceria quanto un dessert atipico. Il panzerotto, inteso come portata principale, è infatti un vero e proprio piatto salato composto da un involucro di pasta da pizza, lavorato e reso simile a una mezzaluna, farcito con pomodoro e mozzarella ed in seguito fritto in olio d’oliva o informato

Annunci

Le eccelenze culinarie Pugliesi (capitolo 2°)

IL PANE DI ALTAMURA

Il pane di Altamura è un prodotto di panetteria tradizionale di Altamura, nella città metropolitana di Bari.

È ottenuto dall’impiego di semole (molto ricca di glutine) rimacinate di varietà di grano duro coltivato nei territori dei comuni della Murgia.

Nel luglio 2003, a livello europeo, al pane di Altamura è stato riconosciuto il marchio denominazione di origine protetta (DOP)

 

LA STORIA

Il pane, come elemento base del regime alimentare delle popolazioni dell’Alta Murgia, prodotto tradizionalmente in grandi pezzature, nella sua forma caratteristica, denominata “u sckuanète”, era impastato prevalentemente dalle donne tra le mura domestiche, e portato a cuocere in forni pubblici. La produzione del pane era dunque un atto corale, sul piano sociale e culturale, nel quale la sfera familiare e privata si incrociava con quella pubblica.

Ancora oggi viene cotto nei tradizionali forni a legna e/o pietra, ha una crosta piuttosto croccante e la mollica invece soffice si presenta di colore giallo paglierino.

 

Se siete in Puglia non potete fare a meno di assaggiare e magari portare a casa il famoso ormai in tutto il mondo PANE DI ALTAMURA pane semola2

 

Le eccellenze culinarie Pugliesi (1° capitolo)

MOZZARELLA O FIOR DI LATTE.

 

 

 

Tondeggiante o a forma di bocconcini, trecce e nodini, è una regina delle tavole pugliesi  sin dal Medioevo. È la celeberrima Mozzarella o Fior di latte, autentico gioiello della tradizione casearia della Puglia.

Ha il colore bianco lucido della porcellana e la pasta fibrosa che, appena viene pressata, rilascia un saporito siero lattiginoso. Al palato è gradevole, delicata e tendente all’acidulo, come anche il forte profumo di latte che emana.

La mozzarella si può gustare da sola, accompagnata magari da verdure di stagione, a insalata con pomodori e basilico e affettata in panini farciti.

I paesi della puglia dove è concentrata la produzione delle mozzarella sono Noci,Putignano e Gioia del colle.

Se pensate per le vostre vacanze alla puglia non potete non assaggiare la regina. La mozzarella .